1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

PDFStampaE-mail

Le associazioni albanesi operanti in Italia si riuniscono a Parma

 

Per la prima volta, oltre 20 associazioni albanesi operanti in Italia si si sono riunite a Parma il 2 giugno scorso per discutere e sottoscrivere una reale collaborazione tra di loro.Le attività, promosse e realizzate dalle associazioni albanesi operanti in Italia, hanno evidenziato più volte una serie di caratteristiche che pongono di fatto le basi per una collaborazione più intensa. Inoltre, le esigenze attuali della comunità indicano come priorità quella di un coordinamento più forte e ordinato tra le varie associazioni.

Per questo le associazioni SHQIPONJA, RILINDJA, USAB, SCANDERBEG Parma, TUTTI INSIEME e FORUM F.A.R.E nelle prrecedenti riunioni tenutasiprima a Firence, il 6 aprile e poi a Livorno il 20 aprile scorso hanno posto l’accento su una eventuale intesa tra il più grande numero possibile di associazioni albanesi ed hanno deciso che per il raggiungimento di tale risultato le associazioni si sarebbero trovate a Parma il 2 giugno 2013.

La prima questione sulla quale le associazioni hanno discusso e si sono impegnate per una linea d'azione comune è stato il tema del diritto di voto attivo nelle elezioni politiche in Albania, in quanto diritto costituzionale e atto di responsabilità di ogni cittadino albanese verso l’intento del buon governo del nostro paese.

La riunione si è conclusa con la firma dell'atto d'intesa da parte di tutti i presidenti delle associazioni partecipanti, la cui sottoscrizione impegna le associazioni a fare proprie i 6 obiettivi prefissati con tale atto.

 

Le attività sportivo-culturali, organizzate per l'occasione dalle associazioni promotrici, come il campionato di calcetto che ha visto partecipi 8 squadre e vincitore la squadra dell'associazione Scanderbeg di Parma, lo spettacolo del gruppo di danze Scanderbeg, il pranzo multietnico vareiggiato offerto dall'associaizone Scanderbeg, la premiazione dei giovani artisti albanesi, arrivati da varie regioni e delle associazioni più attive, hanno completato la berllissima giornata.