1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>

Nëntore të Tjera! - Mese della cultura albanese / Porte Aperte della comunità albanese – Edizione 2013

Programma

                L'anno 2013 segna l'ingresso dell'Albania in un nuovo centenario, quello della concretizzazione degli sforzi fatti dagli albanesi, ovunque essi risiedano e lavorino, per rendere realtà l' integrazione dell'Albania nella grande famiglia della Comunità Europea.

            Pertanto, in occasione dell'anniversario dell'Indipendenza, le associazioni “Tutti Insieme" Bologna, "USAB" Unione degli studenti albanesi e il Forum FARE intendono promuovere e realizzare, nel periodo novembre - dicembre 2013, una serie di attività/iniziative/incontri/seminari/convegni/spettacoli accomunate dal titolo "Nëntore të Tjera! - Mese della cultura albanese / Porte Aperte della comunità albanese – Edizione 2013”.

 


» Leggi...

100 ANNI DI STATO ALBANESE

SCANDERBEG”, l’associazione che da più di 6 anni è attiva e raccoglie tutti gli albanesi di Parma, anche per l’anno 2012, anno del centenario dell’Indipendenza albanese, ha svolto e propone:
In occasione del centenario della nascita dello Stato albanese, l’associazione degli albanesi di Parma, Scanderbeg che fa parte della  Rete F.A.R.E (Forum delle Associazioni albanesi dell’Emilia Romagna), con il Patrocinio di “Provincia di Parma”, della “Camera dei Deputati”, del “Kuvendi Popullor (Camera Deputati albanese)”, l’Ambasciata d’Albania a Roma, il Consolato albanese di Milano e l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna – organizzano anche per quest’anno a Parma, nei giorni dal 9 al 16 novembre “La settimana della cultura albanese 2012” che prevede un programma ricco di eventi importanti di carattere socio-culturale, sportivo letterario e  benefico.

Programma completo ” 100 ANNI DI STATO ALBANESE”

1. Gli eventi hanno inizio venerdì 9 novembre h. 19.00 con l’inaugurazione della “Mostra fotografica di Pietro Marubi, (nato a Piacenza, 1834 – Scutari, 1903), è stato un patriota, fotografo e pittore italiano, naturalizzato albanese, noto anche come Pjetër Marubi. La stiria che lega questo personaggio italo albanese è molto interessante. Coinvolto nei moti risorgimentali in quanto sostenitore di Garibaldi e nell’omicidio del sindaco di Piacenza fu perciò costretto nel 1856 a riparare in Albania, allora territorio ottomano. Trasferitosi a Scutari aprì il primo laboratorio fotografico albanese, l’Atelier Marubi, che in breve tempo divenne uno dei più importanti dell’area. L’Atelier proseguì l’attività sino al 1944 grazie ai suo collaboratori Rrok Kodheli e Kel Kodheli, ed in seguito al figlio di lui Gegë, documentando le vicende storiche dell’Albania e la vita quotidiana dei suoi abitanti.I negativi originali, riconosciuti patrimonio internazionale dall’UNESCO, che rappresentano un patrimonio storico-culturale per il paese balcanico, sono conservati nell’Archivio Fotografico Marubi, situato presso il Museo Storico di Scutari. Le più antiche foto della collezione sono datate intorno al 1858-1859. Alcune di queste foto furono pubblicate sul The Illustrated London News, su La Guerra d’Oriente suL’Illustration.
[Location: Galleria delle Colonne – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

2. Prosegue la serata con una adunanza letteraria dove diversi giovani aspiranti scrittori e poeti italiani e stranieri presenteranno i loro scritti ispirati all’integrazione, difficoltà e pregi. Parteciperanno tra gli altri il giovane scrittore albanese Darien Levani che presenterà parte dei suoi romanzi in lingua italiana e albanese.
[Location: Galleria delle Colonne – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

3. Il giorno martedì 13 h. 19.30 presso verrà organizzata alla sua terza edizione la serata intitolata TRID C’ME L’ALBANIA – il paese delle aquile raccontato dai parmigiani”. Un’occasione durante la quale i parmigiani autoctoni che hanno vissuto l’Albania nelle varie fasi della storia compresi coloro che l’hanno scoperta negli ultimi anni anche per turismo, esprimeranno le loro impressioni in modo del tutto libero. Tutto ciò avvalorato dalla videoproiezione di foto e filmati da loro stessi realizzati in Albania.
[Location: Teatro /Cinema Edison – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

4. Mercoledì 14 novembre, h. 20.00. i numerosi tifosi della squadra di calcio, A.S.D. SCANDERBEG (composta da giocatori appartenenti a varie etnie) avranno l’occasione di ammirare i loro beniamini in una partita amichevole contro i giovani studenti albanesi iscritti all’Università di Bologna.
[Location: in fase di programmazione].

5. Sabato 24 novembre h. 20.00, conclude la kermesse culturale la consueta tradizionale cena dedicata all’unione tra tutti gli associati ed amici invitati giorno dopo giorno in questo evento, oltre che alle autorità e rappresentanze del Comune di Parma e della Provincia di Parma. Tutti riuniti per assaporare la fusione tra cultura culinaria parmigiana e albanese, sullo sfondo di musica live albanese.
[Location: Hotel San Marco - Pontetaro (PR)].

6. Mercoledi 28 Novembre
ÇDO BALLKON NJE FLAMUR
In questa ricorrenza solenne le famiglie albanesi esporrano al balcone la bandiera nazionale.

 

Contatti: Tel: 0521/291583 Cell: 393/9298259 Cell. 347/0815900

www.scanderbeg.org Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


» Leggi...

PARTIZANE - PARTIGIANI Albania e Italia: dialogo tra culture della Resistenza

partizane-partigiani-forliMARTEDÌ 4 GIUGNO 2013, nell’ambito delle iniziative per il progetto ATRIUM, l’Associazione Juvenilja e l’ANPI di Forlì, con il contributo del Comune di Forlì, organizzano l’incontro pubblico

“PARTIZANË/PARTIGIANI – Albania e Italia: dialogo tra culture della Resistenza”

Due i testimoni d’eccezione con i quali il giornalista PIETRO CARUSO discuterà della Resistenza albanese e dell'apporto dei partigiani italiani in essa coinvolti:
- HALIM BRAHIMUÇO, partigiano albanese della V Brigada d’Assalto albanese;
- ETTORE BONAVOLTA, detto Pedro, partigiano italiano combattente nelle formazione albanesi del centro-sud e poi inquadrato nel Battaglione “Antonio Gramsci” (il battaglione della I Brigada d’Assalto albanese composto interamente da militari italiani).

Introdurrà l’incontro lo storico ROBERTO BALZANI, sindaco della città di Forlì. L'evento avrà luogo dalle ore 20:30 in Sala Randi - Via delle Torri, 13 Forlì. L'ingresso è libero.
» Leggi...

Da oggi diciamo basta

La copertina del quotidiano “Il Tirreno” (edizione Pistoia-Montecatini) apparsa l’8 febbraio 2013 ha creato un certo scompiglio e rammarico nella comunità albanese. Il titolo  Al “turista” albanese piace il furto, di per sé immediato e persino simpatico, è stato percepito come offensivo e razzista da parte di tanti lettori. Non da tutti: non da quelli che, oramai assuefatti a tanta pressione, si arrendono ai fatti e sotto sotto pensano che in qualche modo ce lo meritiamo.


» Leggi...

Comunicato Stampa: Dolore e fiducia sui fatti di Bergamo!

comunicato-retefare-bergamo

La rete FARE desidera esprimere sincero cordoglio alla famiglia di Behexhed Bushi, il ragazzo ventisettenne di Grumello che è rimasto ucciso la notte di 23 novembre a Bolgare, in provincia di Bergamo.

In questi momenti di dolore, la rete si mette a disposizione della famiglia offrendo tutte le sue risorse umane per aiutarli ad attraversare questo momento tragico, ben consci che né questa disponibilità né il dolore sincero può sopperire alla grave perdita.

Anche questa volta, la tragedia scatena polemiche che appaiono futili, sterili e strumentali, figlie di estremismi che non sappiamo se guardano al rendiconto personale, ma di certo non aiutano a stabilire la Verità. E ci riferiamo alle parole del sindaco di Chiuduno, il sig. Stefano Locatelli il cui commento denota la mentalità di chi sembra non provare più alcuna umana pietà verso il suo simile, di chi denigra la vittima , di chi non esprime quei valori universali dei quali dovrebbe, in quanto cittadino e sindaco, essere non solo portatore, ma anche partigiano ed esempio.

 


» Leggi...
Previous
Succ.

Comunicati Stampa

Il forum F.A.R.E. sta organizzando una serie di eventi in occasione del Centenario dell’Indipendenza dell’Albania. Conferenze, incontri, mostre e film, avranno luogo in varie città della regione....

Leggi il comunicato.

In Evidenza

Venerdì 26 ottobre 2012 ore 14:00 inagurazione della Mostra fotografica di Pjeter (Pietro) Marubi

Leggi

Chiedi all'esperto

Hai un problema con i permesso di soggiorno? Non sai come chiedere il ricongiungimento famigliare?

Chiedi al nostro esperto.

Leggi

Comunicato Stampa: Dolore e fiducia sui fatti di Bergamo!

comunicato-retefare-bergamo

La rete FARE desidera esprimere sincero cordoglio alla famiglia di Behexhed Bushi, il ragazzo ventisettenne di Grumello che è rimasto ucciso la notte di 23 novembre a Bolgare, in provincia di Bergamo.

In questi momenti di dolore, la rete si mette a disposizione della famiglia offrendo tutte le sue risorse umane per aiutarli ad attraversare questo momento tragico, ben consci che né questa disponibilità né il dolore sincero può sopperire alla grave perdita.

Anche questa volta, la tragedia scatena polemiche che appaiono futili, sterili e strumentali, figlie di estremismi che non sappiamo se guardano al rendiconto personale, ma di certo non aiutano a stabilire la Verità. E ci riferiamo alle parole del sindaco di Chiuduno, il sig. Stefano Locatelli il cui commento denota la mentalità di chi sembra non provare più alcuna umana pietà verso il suo simile, di chi denigra la vittima , di chi non esprime quei valori universali dei quali dovrebbe, in quanto cittadino e sindaco, essere non solo portatore, ma anche partigiano ed esempio.

 

Leggi tutto...


Scritto da Administrator 05 Novembre 2013

Nëntore të Tjera! - Mese della cultura albanese / Porte Aperte della comunità albanese – Edizione 2013

Programma

                L'anno 2013 segna l'ingresso dell'Albania in un nuovo centenario, quello della concretizzazione degli sforzi fatti dagli albanesi, ovunque essi risiedano e lavorino, per rendere realtà l' integrazione dell'Albania nella grande famiglia della Comunità Europea.

            Pertanto, in occasione dell'anniversario dell'Indipendenza, le associazioni “Tutti Insieme" Bologna, "USAB" Unione degli studenti albanesi e il Forum FARE intendono promuovere e realizzare, nel periodo novembre - dicembre 2013, una serie di attività/iniziative/incontri/seminari/convegni/spettacoli accomunate dal titolo "Nëntore të Tjera! - Mese della cultura albanese / Porte Aperte della comunità albanese – Edizione 2013”.

 

Read Article »



Pagina 1 di 11

Sondaggi

Pensate che era neccessario la creazione di FARE?

 

 

 

  Risultati

Notizie Associazioni

Tra il dire e il F.A.R.E.

fare-10novL'attività è organizzata dell'Associazione Juvenilja a Forlì, che si intitola "Tra il dire e il F.A.R.E".

Durante l'incontro sarà presentato il Forum Associazioni Albanesi in Emilia-Romagna (FARE), a seguire la proiezione del documentario "Albania, il paese di fronte" del regista Roland Sejko.

L'incontro avrà luogo alla Sala Polivalente Koinè-Udu, in via Valverde 5, Forlì, alle ore 18.00.

Read more ...

L'Uomo che Proclamò l'Indipendenza dell'Albania

darlinvlora-scanderbegL'Associazione albanese «Scanderbeg» di Parma in occasione del 98° anniversario dell'Indipendenza dell'Albania
organizza per «La Settimana della Cultura Albanese» 22-28 Marzo 2010 la Mostra Fotografica di Darling Ismail Vlora

l’Uomo che proclamò l’indipendenza albanese

Read more ...

FESTA INTERNAZIONALE DEI BAMBINI


scanderbeg-femijet

FESTA INTERNAZIONALE DEI BAMBINI - 3 GIUGNO 2012 ORE 15:00

L’associazione Albanese a Parma “Scanderbeg” organizza la festa internazionale dei bambini.

-Gli alunni dell’corso della lingua albanese
salutano i genitori e tutti i partecipanti con recite e canzoni.

-Consegna dei attestati per la partecipazione degli alunni
che hanno seguito il corso nell’anno 2011-2012

Invitata speciale «Maga Sibilla» trucca bimbi
- Giochi diversi e di gruppo
- Musica
- Banchetto preparato dalle famiglie partecipanti

 

Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Tel: 0521 291583

Read more ...

Scanderbeg organizza Etnogusti 2012

etnogusti-logoEtnogusti è l'incontro delle culture culinarie di vari paesi del mondo che si fondano insieme, in un vortice di colori, odori, tradizioni si da creare un punto di incontro e dialogo al di là dell'etnia, religione politica il piacere di stare insieme e condividere nel rispetto di quello che è alla base di ogni cultura, la tradizione culinaria. Perchè nasce Per creare un dialogo, chi non ricorda i pranzi della domenica in famiglia con zii, nonni cugini ed affini, era un momento per condividere le esperienze, per riunire la famiglia, ed è questo il punto "creare una famiglia allargata" dove l'altro non è visto come un estraneo, uno sconosciuto bensì come un'opportunità per capire la cultura del nostro "vicino".

Read more ...

TË MBROJMË PAFAJSINË

TË MBROJMË PAFAJSINË

 Nëse Aishja do të dëgjohej kur ishte 13 vjeç ndoshta ajo mund edhe të shpëtonte, por në Shqipëri mungojnë strukturat e dëgjimit, këshillimit, mbështetjes  kallximit e mbi të gjitha burrat shqiptarë që nuk dinë të shohin me gruan si të bukur, si nënë, si motër, si bijë... Kështu hap mbrëmjen Buirma Malo, studentja shqiptare në Parma, me nje shqipe të bukur e me një zë të brishtë por edhe me një tezë diplomimi në Liceun klasik “Romagnosi” mbi shkrimtarin melankonik por edhe shumë aktual Migjeni.

 Fenomene të tilla duhet të parandalohen sepse kurimi ështe i pamundur, e kjo mund të arrihet me rritjen e përgjegjësisë prindërore në fillim, nëpërmjet rrëfimit e dëgjimit, me inisiativa konkrete për të ndërgjegjësuar shoqërinë. Një ndër falimentimet e mëdha të Shqipërise së sotme është edhe shoqëria shqiptare e cila në rrugën e saj të integrimit nuk ruajti vlerat që kishte dhe ta pasuronte  më shumë atë, por e zhveshi duke u paraqitur  shpeshherë me petkun e degjenerimit dhe  të papërgjegjshmërise duke humbur traditat e bukura të familjes shqiptare.  Jo gjithmonë për këtë, faji qëndron tek shteti  edhe pse kryesorja kjo, por edhe në vetë shoqërinë individin shqiptar, shoqatat e krijuara në mbeshtetje të gruas, të të miturve të rinjve që shpesh i gjejmë edhe në numër te madh por te mbetura më shume në emer e letër e larg realitetit të vërtetë. Ky nuk është qendrim politik vazhdon më tej Elvira Lashi Lika, organizuese e këtij tubimi për shoqatën "Scanderbeg" e "Rjetin FARE" të Emilia Romagna, por një thirrje për të gjithë shoqërinë shqiptare që duket  të jetë buzë gremines e që uroj të mos ketë fatin e Aishes së re, që nuk pati zë, që askush nuk e kuptoi, askush nuk e vajtoi, vetë shoqeria e dënoi në emër të "nderit".

 Kur dëgjova lajmin pranë kisha time bijë edhe ajo 13 vjeçe, më dukej kaq e brishtë, kaq e vogël e menjëherë e rrëmbeva në krahë rrëfen e perlotur Loreta Shahini  antare dhe bashkëpuntore e shoqatës .

 "Mali hesht - dhe në heshtje qesh.

E unë vuej - dhe në vuejtje vdes.Po unë, kur?

heu! kur kam për t'u qesh?

Apo ndoshta duhet ma parë të vdes?"

 

Lexon bukur e në dialektin e saj shkodran zonja Prekaj.

Do të arrija edhe deri në Shqipëri për një thirrje të tillë, shprehet Zybere Rustemi që gjatë mbrëmjes u bën thirrje direkt vajzave më të reja pjesmarrëse, mos kini frikë flisni me prindërit e tuaj, e gjeni një rrugëzgjidhje, do të jete gjithmone dikush që do të mund t’ju ndihmojë por mos heshtni!

 Flakët e qirinjve dobësohen dhe mbrëmja u mbyll me një shtrërngim duarsh mes nënave, grave, vajzave shqiptare në Parma e me shpresën që ato flakë të rindizen në grupime, shoqata e gra në të gjithe botën për të ndriçuar shpirtin e për ti dhëne shpresë të gjithë atyre grave  që vuajnë nën dhunë e nje zë nuk kanë.Urojmë që inisiativa të tilla të vazhdojnë e të shërbejnë sadopak  për të nxitur ndjeshmërinë, kurajon dhe mbështetjen për gruan.Urojmë që aktivitete të tilla të marrin rrugë krahas gjithë organizimeve  festive që Scanderbeg  tashme gjate 7 viteve kryen.

 

te-mbrojme-gruan-parma 

 

18 tetor 2012

Parma, Itali

Shoqata shqiptare "Scanderbeg"

Read more ...

100 ANNI DI STATO ALBANESE

SCANDERBEG”, l’associazione che da più di 6 anni è attiva e raccoglie tutti gli albanesi di Parma, anche per l’anno 2012, anno del centenario dell’Indipendenza albanese, ha svolto e propone:
In occasione del centenario della nascita dello Stato albanese, l’associazione degli albanesi di Parma, Scanderbeg che fa parte della  Rete F.A.R.E (Forum delle Associazioni albanesi dell’Emilia Romagna), con il Patrocinio di “Provincia di Parma”, della “Camera dei Deputati”, del “Kuvendi Popullor (Camera Deputati albanese)”, l’Ambasciata d’Albania a Roma, il Consolato albanese di Milano e l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna – organizzano anche per quest’anno a Parma, nei giorni dal 9 al 16 novembre “La settimana della cultura albanese 2012” che prevede un programma ricco di eventi importanti di carattere socio-culturale, sportivo letterario e  benefico.

Programma completo ” 100 ANNI DI STATO ALBANESE”

1. Gli eventi hanno inizio venerdì 9 novembre h. 19.00 con l’inaugurazione della “Mostra fotografica di Pietro Marubi, (nato a Piacenza, 1834 – Scutari, 1903), è stato un patriota, fotografo e pittore italiano, naturalizzato albanese, noto anche come Pjetër Marubi. La stiria che lega questo personaggio italo albanese è molto interessante. Coinvolto nei moti risorgimentali in quanto sostenitore di Garibaldi e nell’omicidio del sindaco di Piacenza fu perciò costretto nel 1856 a riparare in Albania, allora territorio ottomano. Trasferitosi a Scutari aprì il primo laboratorio fotografico albanese, l’Atelier Marubi, che in breve tempo divenne uno dei più importanti dell’area. L’Atelier proseguì l’attività sino al 1944 grazie ai suo collaboratori Rrok Kodheli e Kel Kodheli, ed in seguito al figlio di lui Gegë, documentando le vicende storiche dell’Albania e la vita quotidiana dei suoi abitanti.I negativi originali, riconosciuti patrimonio internazionale dall’UNESCO, che rappresentano un patrimonio storico-culturale per il paese balcanico, sono conservati nell’Archivio Fotografico Marubi, situato presso il Museo Storico di Scutari. Le più antiche foto della collezione sono datate intorno al 1858-1859. Alcune di queste foto furono pubblicate sul The Illustrated London News, su La Guerra d’Oriente suL’Illustration.
[Location: Galleria delle Colonne – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

2. Prosegue la serata con una adunanza letteraria dove diversi giovani aspiranti scrittori e poeti italiani e stranieri presenteranno i loro scritti ispirati all’integrazione, difficoltà e pregi. Parteciperanno tra gli altri il giovane scrittore albanese Darien Levani che presenterà parte dei suoi romanzi in lingua italiana e albanese.
[Location: Galleria delle Colonne – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

3. Il giorno martedì 13 h. 19.30 presso verrà organizzata alla sua terza edizione la serata intitolata TRID C’ME L’ALBANIA – il paese delle aquile raccontato dai parmigiani”. Un’occasione durante la quale i parmigiani autoctoni che hanno vissuto l’Albania nelle varie fasi della storia compresi coloro che l’hanno scoperta negli ultimi anni anche per turismo, esprimeranno le loro impressioni in modo del tutto libero. Tutto ciò avvalorato dalla videoproiezione di foto e filmati da loro stessi realizzati in Albania.
[Location: Teatro /Cinema Edison – Largo 8 Marzo n. 9, Parma (PR)].

4. Mercoledì 14 novembre, h. 20.00. i numerosi tifosi della squadra di calcio, A.S.D. SCANDERBEG (composta da giocatori appartenenti a varie etnie) avranno l’occasione di ammirare i loro beniamini in una partita amichevole contro i giovani studenti albanesi iscritti all’Università di Bologna.
[Location: in fase di programmazione].

5. Sabato 24 novembre h. 20.00, conclude la kermesse culturale la consueta tradizionale cena dedicata all’unione tra tutti gli associati ed amici invitati giorno dopo giorno in questo evento, oltre che alle autorità e rappresentanze del Comune di Parma e della Provincia di Parma. Tutti riuniti per assaporare la fusione tra cultura culinaria parmigiana e albanese, sullo sfondo di musica live albanese.
[Location: Hotel San Marco - Pontetaro (PR)].

6. Mercoledi 28 Novembre
ÇDO BALLKON NJE FLAMUR
In questa ricorrenza solenne le famiglie albanesi esporrano al balcone la bandiera nazionale.

 

Contatti: Tel: 0521/291583 Cell: 393/9298259 Cell. 347/0815900

www.scanderbeg.org Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Read more ...

Arte e donne migranti nella società italiana

L’arte delle donne migranti come mezzo di riscatto e partecipazione al centro delle iniziative organizzate dall’Associazione Juvenilja per la festa della donna, con il patrocinio del Comune di Forlì. Venerdì 8 marzo alle 15:00, al centro culturale L’Urlo, in Via Marcolini 4, sarà inaugurata la mostra “Ritratto di donna” della pittrice albanese Elona Marika, che si puo’ visitare fino a domenica 10 marzo. Una certa malinconia ripercorre le sue opere: stati d’animo a volte sofferenti e a volte pieni di luce, l’artista danza al loro interno dando inizio a balli graffianti.

Read more ...

PARTIZANE - PARTIGIANI Albania e Italia: dialogo tra culture della Resistenza

partizane-partigiani-forliMARTEDÌ 4 GIUGNO 2013, nell’ambito delle iniziative per il progetto ATRIUM, l’Associazione Juvenilja e l’ANPI di Forlì, con il contributo del Comune di Forlì, organizzano l’incontro pubblico

“PARTIZANË/PARTIGIANI – Albania e Italia: dialogo tra culture della Resistenza”

Due i testimoni d’eccezione con i quali il giornalista PIETRO CARUSO discuterà della Resistenza albanese e dell'apporto dei partigiani italiani in essa coinvolti:
- HALIM BRAHIMUÇO, partigiano albanese della V Brigada d’Assalto albanese;
- ETTORE BONAVOLTA, detto Pedro, partigiano italiano combattente nelle formazione albanesi del centro-sud e poi inquadrato nel Battaglione “Antonio Gramsci” (il battaglione della I Brigada d’Assalto albanese composto interamente da militari italiani).

Introdurrà l’incontro lo storico ROBERTO BALZANI, sindaco della città di Forlì. L'evento avrà luogo dalle ore 20:30 in Sala Randi - Via delle Torri, 13 Forlì. L'ingresso è libero.

Read more ...

Chi è in linea

 2 visitatori online